Logo
BLOG & PRESS

PUBBLICAZIONI, TEMATICHE, ARTICOLI E ATTUALITA'

BLOG & PRESS

5 consigli per lavorare bene al computer.

Alle volte chi lavora davanti al computer , svolgendo le attività più disparate , trascura alcune regole fondamentali che possono sicuramente migliorare il nostro approccio e aumentare la produttività:

Postura corretta

Stare davanti ad un monitor per diverse ore può diventare stancante e creare  problemi al nostro fisico. E’ determinante quindi assumere la più corretta e comoda posizione possibile; niente divani o simili ma seduti ad una scrivania o tavolo di altezza adeguata , con la schiena eretta e appoggiata allo schienale , braccia distese e non contratte , mantenendo una distanza del monitor di 50 – 70 cm dal viso e  gambe sotto il piano di lavoro.

Illuminazione

E’ opportuno evitare di lavorare al computer in un ambiente poco illuminato o peggio ancora ancora completamente buio; oltre alla difficoltà organizzativa sulla nostra scrivania , la luce diretta di un monitor può affaticare la vista : illuminiamo quindi l’ area di lavoro con una luce indiretta e soffusa in caso di ambienti troppo bui.

Organizzazione ed ergonomia

Una scrivania organizzata facilita il lavoro; tastiera e mouse (o tavoletta grafica) ben posizionati e di buona qualità, block notes o agenda per prendere appunti, documenti cartacei organizzati e archiviati in modo da essere facilmente consultabili, telefono o cordless a portata di mano, leggìo portadocumenti ecc. sono alcuni strumenti  per poter lavorare con più efficienza e con minor sforzo.

Ambiente tranquillo

Chi lavora da casa sa quanto è importante avere una postazione tranquilla dove non si viene disturbati. Ideale sarebbe avere un ambiente a parte dove svolgere la propria attività ma se ciò non è possibile, è meglio evitare di lavorare dove c’è troppo rumore o schiamazzi che possono distrarci e farci perdere la concentrazione, magari organizzando i nostri orari in periodi meno “affollati”.

Sicurezza informatica

Che si lavori su documenti in locale o si navighi sul web , è importante salvaguardare il nostro lavoro e i nostri file. Chi ha un notebook di solito non ha problemi di black-out ma chi ha un pc desktop può decidere di optare per un gruppo di continuità che oltre ad evitare la perdita di dati accidentali può preservare l’ hardware da danni dovuti all’interruzione improvvisa dell’energia elettrica. Completano il minimo indispensabile un buon software antivirus, un buon firewall, un sistema di backup dei dati periodico oltre a  l’aggiornamento , la  manutenzione e pulizia periodica dei nostri sistemi.

Potrebbero interessarti questi altri articoli

É sempre gradito un tuo parere: lascia un commento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi